LE VISITE APERTE SOLO SU PRENOTAZIONE mentre LISTA EVENTI e – le NEWS -CONTATTI sono rubriche curate dello staff Segreteria-Ufficio Stampa anfitearoberico@gmail.com.  Tel. +. 39 34 8 035 65 65  CASA DI GIULIETTA E ANFITEATRO BERICO QUERINI COLONNA APERTO .

resp. betsy.vandermeer.w@gmail.com

ATTENZIONE CLICCARE QUI PER. CONOSCERE LA LISTA COMPLETA EVENTI AGGIORNATA STAGIONE 2023 2024

QUESTA LISTA EVENTI PURAMENTE INDICATIVA PRIVA DEI REPORTAGE DEDICATI :

VENERDI 1 SETTEMBRE 2023 INCONTRO CON i MEMBRI dei CAST CINEMATOGRAFICI Serata circoscritta agli addetti e interdetta al pubblico .

SABATO 2 SETTEMBRE 2023 ore 21,15 23,30  Per CINEMA SOTTO LE STELLE “Richard Wagner “film con il vicentino Bechstein Giuseppe Becce nei panni del primo attore che cinematograficamente interpretò il grande compositore tedesco a lungo vissuto in Veneto e che in Anfiteatro Berico testò il suo Liebestod con l’Orchestra della Reale Fabbrica Maltarello. Audizione in sordina con cuffie a disposizione fino ad esaurimento scorte. Posti limitati a 199 spettatori .

MARTEDI 5 SETTEMBRE 2023 : ” CHECCO ELSI un ARCUGNANESE all’IMPERO DEL SOL LEVANTE”

GIOVEDI’ 7 SETTEMBRE 2023 oe 19-20,30 . ADOLFO FARSARI, e la sua epoca . Il fotografo vicentino che a fine ‘800 ci ha fatto conoscere il Giappone .

SABATO 8 SETTEMBRE 2023 ore 21,15 CINEMA SOTTO LE STELLE .Nel corso eventi in occasione del Centenario dell’Aeronautica Militare. Dedicato agli aviatori, trasvolatori atlantici , membri del Reparto Alta velocità che sulla scia dell’idro-supeficie del Lago Fontega dell’Anfiteatro in Villa di Arcugnano Capoluogo, presero dimora attorno all’ ex enorme Santuario pagano sul suo lago, il più antico del nord Italia.

SABATO 9  Settembre 2023 SERA ORE 21, salvo maltempo o altri legittimi impedimenti, Francesco & Alain ,esclusivamente su invito, esordiranno in “Let me party“. Festa privata, Prima per tecno-music nelle storia dell’anfiteatro legato a Wagner, ad Aureliano Pertile e alla Reale fabbrica -orchestra Maltarello. – aggiornamento del 9-23 ATTENZIONE EVENTO SOSTITUITO con serata a capienza posti ridotta riservata ai soci.

MARTEDI 12 SETTEMBRE 2023 ORE 20.30 I FEEL LOVE Serata tributo al compositore di Donna Summer ladino gardenese Giorgio Moroder, nipote di Luis Trenker, collega in tanti dei 200 film del compositore vicentino Bechstein Giuseppe Becce. Serata danzante. Balli lenti, melodiosi “stretti stretti” .

MERCOLEDì 13 SETTEMBRE 2023 ore 19,30 -21 . “LA SPIA – CIA CHE DOVEVA UCCIDERE MAO . Desecreatati dopo gli US 50 anni “La vera storia circa la fine DEL PLURIDECORATO AVIATORE , ADDESTRATORE di piloti dell’Impero cinese ANTONIO RIVA . Esibizione doc. originali e lettura del redazionale pubblicato dal figlio, il Cap. di PS Montano Barban Capra Riva di Longare .

GIOVEDI’ 14 SETTEMBRE 2023 Kinothek in proiezione coperta presso il mini- cinema allestito in Camera di Giulia, spezzoni inediti donati dal vicentino compositore del cinema tedesco Bechstein Giuseppe Becce.

SABATO 16 SETTEMBRE SERA Dalle ore 19-1,30 PARALISIA” by Leo & Giacomo. Evento privato max 199 posti. Ingesso Solo su invito PR.

https://youtu.be/ByWv5nYrKOo

SABATO 23 SETTEMBRE 2023 ORE 20 . MOSTRA ITINERANTE della Camera di Giulietta e Corridoio degli artisti di Casa di Giulietta . Evento dedicato ai soli soci membri.

MARTEDI 26 SETTEMBRE 2023 OMAGGIO a ROBERTO VON HASSEL. “Giulini” nell’archivio della ns. mente richiama solo la villa assurta alla ribalta dopo i controversi omicidi , suicidio del Marchese Casati Stampa. La principesca residenza svenduta dalla giovane minorenne contessina, rimasta orfana a S.Berlusconi a un prezzo irrisorio equivalente 3000.000 euro contro i 7 miliardi stimati. Ma un Giulini per gli appassionati di musica classica era anche il noto Maestro . Carlo Maria Giulini cittadino onorario a Bolzano dove aveva vissuto l’infanzia e la gioventù con Alberto e Steno detto “il papà dei pianoforti“, profondissimo conoscitore della sonorità del legno. E’ lui l’azionista di maggioranza e amministratore delegato della fabbrica di pianoforti Schulze & Pollmann, azienda destinataria di componenti, costruiti nelle fabbriche Rosenfranz a Vicenza-Venezia, Dresden e spediti anche a Elena Capito  ( in Bechstein) “madre adottiva” e sponsor delle elezioni di Adolf Hitler. Viceversa, i macchinari della Reale Fabbrica dei fratelli Maltarello-Rosenfranz l’ultimo presidente delle fabbrica, il tenore di Arturo Toscanini, Aureliano Pertile conobbero una seconda vita a Laives. Il maestro Giulini ogni anno villeggiava a Carezza. Come lui, un altro grande musicista fu cittadino acquisito a Bolzano. Il pianista Arturo Benedetti Michelangeli. Il destino li fece morire a tre giorni di distanza uno dall’altro. Franco M. von Rosenfranz, ripercorrerà alcune tappe del suo passato fino al esclusivo emozionante suo ultimo incontro con loro a Carezza, accompagnato da Ettore Malosso, Marlene Dietrich e dal loro maestro, vicentino di entrambi: Bechstein Giuseppe Becce . Carezza nel 1945 annoverava anche la permanenza di donna ostaggio assieme a un intero autobus di familiari neo-golpisti., compreso un Badoglio. Per odine di Hitler, nel caso di un mancato accordo fra Hitler e gli Americani, se non per la coscienza di un Ufficiale che contravvenne agli ordini, quegli ostaggi sarebbero saltati in aria tutti. Era la mamma del futuro architetto Berlinese che a Udine possiede il castello in cui il vicentino Luigi da Porto nutrendo un amore impossibile per la cugina, immaginò la vicenda: Giulietta e Romeo: Roberto  Pirzio-Biroli von Hassel .A quell’epoca, un bambinello rapito spedito in un lager. Suo padre come W. Canaris , Von Stauffenberg ecc , reo di aver “tradito” gli sforzi di Elena Capito in Bechstein, “madre adottiva” di A. Hitler, sponsor delle sue elezioni del ’33 , fu simbolicamente strangolato con le corde dei Rosenfranz fornite ai Piano Bechstein a Berlino Caricamento dati di serata in elaborazione.

 VENEDì 29 SETTEMBRE  2023   dalle ore 19,30 alle 21  PADOVANI- VICENTINI: FIGLI DI TROIA ! Quei veneto- spartani  del Principe Greco Cleonimo “.   Dibattito aperto agli interventi Serata privata   riservata ai soci con evento a tema.  Settantacinque anni dopo gli Italiani si trovano nuovamente al centro di una guerra. Quanto la decisione di invadere la Russia c’entra con i“Putiniani vicentini”?Breve dibattito su : Che cosa lega oggi  i discendenti dei Venetkens al loro ingombrante passato? Dall’incendio di Troia riscoperta dall’ostinato“sognatore” Heinrich Schliemann al Lungo viaggio definito“leggendario”. LA FUGA DI ENEA E ANTENORE  FIGLI DI TROIA. TRADITORI? PACIFISTI?               Franco von Roosenfranz  @7/7/2023    L’affascinate avventura  con l’approdo Veneto nella Baia del Dio Fons , di Enea e Antenore fuggiti da Troia. A pochi minuti dalle interminabili Grotte di Longare  in epoca romana, paragonate al labirinto di Minosse a Creta per via delle notevoli dimensioni e così definite ,tra il 1753 e il 1763 da Giovanni Domenico Dell’Acqua catalogatore di oltre 10.000 pergamene, “Una delle più singolari maraviglie d’Italia”.  Da questo bacino dell’ ex colossale  anfiteatro  pagano, quello che continua a  restituirci reperti antichissimi: la  Fontega . Il lago più antico del Nord Italia.  In un modo o nell’altro, fra commerci e ripopolamento del  territorio che da Este conduceva  a uno dei due Santuari pagani  Berici  ( quello di Diana e Apollo  cioè  l’attuale Santuario di Monte Berico dell’ex  del Dio Ogno- Agno poi Giano  cioè l’ Anfiteatro Berico di Villa di Arcugnano capoluogo. Il percorso d’acqua conduceva quegli antichi navigatori qui . Era un  lontanissimo approdo della  Riviera  Euganeo Berica ? Dopo il parere, quello di Philip Daverio, il servizio su Este dell’assessore  Andrea Colasio. Attento e colto ricercatore, organizzatore della più grande mostra di riferimento. Dibattito è aperto  .  Evento  offerto   da Emma Falcone a tutti gli amici  dell’Anfiteatro Acquatico  Berico Querini Colonna Marzotto- Grimani Dalle Ore- col. Buffa, Grimani gen. Grimaldi  gen.Malosso.  Attenzione al Meeting Point , l’ingresso chiude alle    21.30  :Accesso  presso  il  vecchio accesso  in  Piazzetta Marconi  (fianco biblioteca ex sommità Anfiteatro di Arcugnano Capoluogo )- fronte fermata bus.Cena: segnaliamo che il ristorante-pizzeria Nuova birreria (ex Storione  Malossol -Querini – pertinenze Querini -Montanari aperto). Le riprese delle serata sono in elaborazione .

SABATO 30 SETTEMBRE 2023 h. 21,15 Vera Casa di Giulietta, MOSTRA ITINERANTE dopo la serata privata del 23 settembre in apertura d’appendice del Museo Bechstein Giuseppe Becce del Corridoio degli artisti in occasione del decennale della scomparsa del grande compositore vicentino del cinema tedesco E’ il primo giorno contestuale degli eventi dedicati al grande maestro . Ogni foto ammessa . Si consiglia di portare registratori voce per non ritornare in lista con replica di Martedì 2 ottobre

DOMENICA SERA 1 OTTOBRE ore 21,15  Chi era ARTURO BENEDETTI MICHELANGELI. Nella ZATTERA: Relatore Renato de Paoli, memoria storica e noto ricercatore degli antichi corsi d’acqua vicentini . Sottofondo musicale al pianoforte di Arturo Benedetto Michelangeli .

MARTEDI’ 3 OTTOBRE in REPLICA Sempre dentro il Complesso Monumentale dell’Anfiteatro Berico dentro Casa di Giulietta, replica della MOSTRA ITINERANTE del 30 OTTOBE 2023 Dalle ore 9 . Ultimo ingresso alle ore 21,15 Solo su prenotazione telefonica.+39 34 8 035 6565

MERCOLEDI’ 4 OTTOBRE 2023 ORE 21 ,15 CINEMA SOTTO LE STELLE Presentazione e proiezione del Film: Vera storia di 2 amanti infelici girato nel Complesso monumentale dell”Anfiteatro Berico in vera Casa di Giulietta . L’organizzazione che lo proietta chiede un contributo a sostegno di 6 euro a persona. INGRESSO ESCLUSIVAMENTE SU PRENOTAZIONE CONFERMANDO CON MESSAGGIO W.A.

al +39 348. 035 6565

MERCOLEDI 5 OTTOBRE ore 19. -21. Cinema Sotto le stelle. : Donne in Uniforme cioè Mädchen in Uniform di   Leontine Schlesinger; ( SAGAN) grande amica del Regista di Wagner Carl Froelich  e Becshtein Giuseppe Becce . In USA boicottato e supercensurato fllm perfino dalle Eleanor Roosevelt . Introduce Franco von Rosenfranz .

MARTEDI’ 31 OTTOBRE 2023 ore 21 presso Vera Casa di Giulietta: HALLOWEEN dei GIOVANI “UNA NOTTE CON IL FANTASMA DELL’OPERA” by . L&G . DOVE: nella camera dove dormì di Giulietta sopra la sua famosa “stanza–murata”, l’ex sacello di preghiera dei Pagos.

1936 Virginia Hill e i suoi amici festeggiano Halloween

MERCOLEDI’ 1 novembre 2023 ore 21 OMAGGIO A TORQUATO FRACCON Il Martire amico di Neri Pozza, del prof. Maurizio Girotto e di Otello De Maria Otello De Maria, non fece i loro nomi neppure sotto tortura. Versione maschile di Irena Sendler . Sulla parete di Casa di Giulietta in Anfiteatro Berico, firmò la sua latitanza. Torquato non era un sabotatore del precedente Regime . Era semplicemente una vittima del suo altruismo. Atteggiamento che pagò con la vita in quel difficile momento dove una “Italia” fu due volte svenduta, da belligeranti nazifascisti regolamentati, privi di rispetto alcuno verso lo spessore delle sua persona. Catturato per la terza volta ad Arcugnano in via delle Commanderia Templare ( via della Commenda) presso l’Anfiteatro Berico di Villa di Arcugnano Capoluogo fu inviato a condividere identica sorte di chi lui, tentava di salvare. Fu deportato in lager dove morì. Il suo esempio è caduto nel dimenticatoio.

GIOVEDI’ 2 NOVEMBRE 2023 ORE 21 . Ottobre è il mese di nascita di Francesco Volpi:” La morte? Ma che cos’è?” . Aviatore centenario deceduto a 105 anni di età. In occasione di ogni suo compleanno. A 104 anni era solito decollare dal Mattarello svolazzando fra le montagne di Vicenza, Trento e Bolzano . Relatore Franco Molosso von Rosenfranz che lo intervistò a Mattarello nel 2018. Ingresso libero , gratuito subordinato a prenotazione telefonica.+39 34 8 035 6565

VENERDI’3 NOVEMBRE 2023 VERA CASA DI GIULIETTA Orari: dalle 19 alle 22 Mostra di pittura – Espone Maria Bianco . Evento in allestimento .

SABATO 4 NOVEMBRE 2023 ORE 21 TRIBUTO STENO CARLO MARIA GIULINI : “DMILANO A CAREZZA con MARLENE DIETRICH ETTORE MALOSSO BENEDETTI MICHELANGELI”. Evento in replica a quello di MARTEDI 26 SETTEMBRE 2023 OMAGGIO A CARLO M. GIULINI e a ROBERTO VON HASSEL. Relatore : Franco von Rosenfranz

DOMENICA 5 NOVEMBRE 2023 ORE 21,15 : CINEMA SOTTO LE STELLE : “BECHSTEIN GIUSEPPE BECCE, uno SPERICOLATO VICENTINO a BERLINO” . Evento riservato a soli membri soci . IN SOULD OUT – COMPLETO -POSTI ESAURITI Eventuale replica aperta a tutti in ri-pianificazione. In caso di maltempo l’evento si svolge nell’Hotel Michelangelo che si affaccia sul nostro teatro . Quindi dento il Gran Salone o nella Sala Michelangelo, al coperto .

1 DICEMBRE 2023 ore 11 . Sala musica in Casa di Giulietta : “TUTTI I PALAZZI DEI GIUSTINIANI e non solo “. Tutti gli ospiti illustri dei Palazzi Giustiniani a Roma compresi quelli VENEZIANO e VICENTINO LEGATI ai soggiorni di RICHARD WAGNER – VINCENZO MALTARELLO co-fondatore con Emanuele Lodi delle Banca Popolare Vicentina Il palazzo di via S. Francesco a Vicenza divenne poi Collegio Baggio ed aAccademia musicale , annoverò fra i suo studenti ,la presenza di ENZO FERRARI e delle biblioteca di famiglia della magistrata Cecilia Carrreri. La storia di Palazzo Grazioli, in via del Plebiscito, residenza del barone Massimiliano Grazioli Lante della Rovere, rapito nel 1977 Palazzo divenuto sede Mediasest di Silvio Berlusconi. Il PALAZZO MADAMA della C.ssa Di FRASSO compagna del bello e duro di Hollyvood Bugsy Siegel e altri noti palazzi che hanno visto la storia d’Italia. Relatore Rolf Mayer. Tratto dal Libro di Betsy van deer Meer: “Tutti i Palazzi dei Giustiniani e non solo ” . In caso di maltempo o gelate l’evento avrà luogo altrove, trasmesso in differita sul canale TV a Monaco e registrato per i soci . Evento riservato ai sol membri soci invitati

2 DICEMBRE 2023 ore 19,30. In Vera Casa di Giulietta in Anfiteatro FREYA STARK. NON SOLO ASOLO”. Si darà lettura del saggio ”Sui sentieri delle spie” anche di estratti dallo scrittore prof. Enzo Barnaba, straordinario professore di origine siciliana attento “topo di biblioteche ” della Costa Azzurra e Riviera . Sarà raccontata la avventurosissima vita della spia e cartografa Anglo-Asolana Freya Stark presso Castello Voronoff a Grimaldi – in frontiera bassa-Mentone appunto co la proiezione di spezzoni dei “Sentieri ” tra la sua abitazione in frontiera fino a casa dell’ex Presidente delle Repubblica Francese Renè Coty (che non va confusa con la residenza dell’Isola di Fort de Brégançon ) .

SABATO SERA 23 DICEMBRE dalla ore 20 Sala Musica – Camera di Giulietta . Festa privata organizzata da L&G.

27 DICEMBRE 2023 CASA DI GIULIETTA , Anfiteatro Berico news. Puntata della serie” Omaggio sui vicentini illustri dedicata all ‘Ambasciatore Sergio Romano. solo audio e video ai telespettatori sul canale privato, trasmessa a chi si prenota attraverso il ns. numero

29 DICEMBRE Dalle 19 alle 21,00 LAGO DELL’ ANFITEATRO BERICO : “ SUONI PATTINANDO SUL GHIACCIO DEL FONSConcerto per pianoforte -solo. In anteprima, dietro le quinte , riuscirà la cubana Maria Bianco, appassionata, ostinata agente di spettacolo, amica del cantante Albano e del povero infaticabile storico dell’arte, critico d’arte, gallerista italo- francese strenuo difensore del ns. teatro, Philippe Daverio, ricordato con Emanuela Pertile, figlia dl Giudice Pertile , nipote del tenore di Arturo Toscanini ex presidente del teatro dopo Antonio Fogazzaro – Orchestra della Reale F. Maltarello dei Rosenfranz, l’Aureliano Pertile- a portarci l’atteso pianista Cinese Lang- Lang? Maria ci ricorda che “noi cubani siamo gente ostinata . Cuba fu ” liberata” da Fidel Castro e solamente da altri suoi 4 amici. Sia dal cartello, a quell’epoca qui passante della drogatura americana CIA -Mafia Kosher.” Evento fuori sede riservato a soli soci membri consultando i calendari eventi interno . Visibile anche in streaming . Aperto agli incontri tutto giorno.

30 DICEMBRE 2023 : ABBASSO LA NOIA ! UNA VITA AD ALTA TENSIONE . Quelle di Francose Sagan autrice anche di Bonjour tristesse. Sottofondo musicale di Chinatown Jerry Goldsmith by Polanski Film . Relatore Franco von Rosenfranz. Evento riservato ai soli soci . Visibile in streaming.

31 dicembre 2023 su prenotazione serata di fine anno, ancora da assegnare .

Dall’1 gennaio 2024 al 30 aprile 2024 Eventi News sospende . Il teatro entra in manutenzione ordinaria . I nuovi eventi privati ecc. in programmazione saranno inseriti e consultabili al prossimo aggiornamento.

APPROFONDIMENTI In cascata SUGLI EVENTI

1 SETTEMBRE 2023 nella Vera casa natia di Giulietta  (Complesso Monumentale dell’Anfiteatro Marittimo Berico) serata di intrattenimento al congedo degli addetti alle riprese: “Sulle Orme di Giulietta” . Partecipa l’attrice Lea Mornar, nel suo film che si rifà all’ omonimo libro: Giulietta e Romeo il doppio enigma Irrisolto scritto da Franco von Rosenfranz.

Contestuale chiusura lavorazione in l’appendice del film : I Due amanti Infelici. Incontro con il regista Giuliano Mozzato .

L’ATTRICE LEA MORNAR

SABATO 2 SETTEMBRE 2023 h 20,30

CINEMA SOTTO LE STELLE col proiettore di 35 mm donato da Giuseppe Becce

SABATO 2 SETTEMBRE 2023 . “QUANTI DIVERSI PESONAGGI UNIVA LA MUSICA”. Proiezione delle “Cena delle Beffe” con attore protagonista Amedeo Nazzari nipote dell’ ex Magistrato del Tribunale di Vicenza, il giudice Nazzari. Musiche del compositore vicentino del Cinema Tedesco Bechstein Giuseppe Becce. Nel film ci soffermeremo fra gli spezzoni di riprese del 1941 in Anfiteatro Berico, nelle gradinate sotto l’ex Casa del Fascio del Giardino terrazzato Montanari-Grimani-Querini-Colonna-Dalle Ore-Marzotto, Grimani, Grimaldi.

Dopo il nudo integrale ma teatrale della Wandervogel  Paola Borboni, ecco La cena delle Beffe in cui venne esibito il primo seno nudo del cinema italiano. Ostacolatissimo dalla Chiesa di allora. Viene anche ricordato per l’ottima interpretazione di Osvaldo Valenti e Luisa Ferida. Uniti nella vita privata come nella morte e che nello staff di Giuseppe Becce non fecero a tempo a beneficiare delle grazie di Al Capone.

Nella foto sopra al banjo, Al Capone socio occulto di Joseph Kennedy. Ad Al, caduto in disgrazia nel1932, succedettero Joe Adonis, commerciante di auto e… tanto alto.

Mentre attorno alla basi militari dei vincitori nuovi alleati risorgevano idee e commerci, Adonis era l’uomo d’affari che con Frank Sinatra, Mina a tanti altri cantanti e attori voleva surclassare il Festival di Sanremo nell’Anfiteatro Berico perseguendo un progetto del Liberatore d’Italia Lucky Luciano. Per ordine di Sandro Pertini, i due divi del cinema consegnatisi ingenuamente agli italiani, come l’asso, pilota di Caccia RSI cap.Visconti di cui quest’anno con il Centenario dell’Aeronautica ricorre il nome, finirono fatti trucidare dal bandito, rapinatore, stragista, killer vicentino della” Divisione Pasubio”, il Morozin, al servizio di Pertini, poi assolto per tutto, dal Magistrato Vicentino dr. Canilli. Per gli altri, solo grazie alla intercessione di Al Capone , dei suoi fratelli, in particolare dello sceriffo Vincent Capone, l’ opera di salvataggio dello storico gruppo guidata dall’attore Rossano Brazzi ebbe successo mentre Amedeo Nazzari per un poco e Hans Ertl, preferirono riparare in Sud America. Brazzi compagno delle figlia del Luogo-tenente di Al Capone, ma anche Marlene Dietrich, ex allieva di violino del vicentino compositore del cinema Tedesco Bechstein Giuseppe Becce (già nella prima guerra mondiale condannato dai guerra-fondai italiani alla fucilazione) amica di salotto delle Contessa Di Frasso, l’ amante di Gary Cooper, compagna del bello di Hollywood Bugsy Siegel– oltre che proprietaria del palazzo della Massoneria Romana: il Giustiniani ,

BUGSY SIEGEL COFONDATORE ASSIEME A DORTHY DI FRASSO DI LAS VEGAS

intercedendo, salvarono la vita al maestro vicentino. E con lui ebbe salvo giudizio Leni Riefenstahl, oltre che l’architetto e attore italiano Luis Trenker, diconsi nipote di Giorgio Moroder, il compositore di Donna Summer… e altri colleghi. Non scampò Leonardo Conti, l’allenatore medico Olimpico comparso nel 1936 nei primi spezzoni delle prove del capolavoro cinematografico Olympia Assurto a ministro dell’igiene razziale del terzo Reich, acerrimo nemico di T. Morell, e del violinista talentuoso ma freddo e sanguinario Reinhard Heydrich, quindi delle farmaco-lobby contro i Piani di Drogatura delle Popolazioni , poi proseguiti in US con l’operazione Blue -Moon , ecc, in quanto a conoscenza di quei conti cifrati svizzeri ceduti, che con la regia di Ian Fleming garantirono un corridoio di espatrio a Adolf Hitler. Leonardo Conti rilevante portatore di segreti, come di quello del Massacro di Katy, una strage per cui non vi era in quel momento di fragile equilibrio fra Stati vincitori, vinti e interessi a chiarire, fu “suicidato” a Norimberga prima di poter affrontare il regolare processo.

DOMENICA 3 SETTEMBRE ORE 20.30 fino alle ore 23 . Evento esclusivamente riservato ai soci . Proiezione del film Olympia  con visone di spezzoni autentici inediti del 1936. Olympia, come per 10 teatri più spettacolari al mondo, fra cui l’Anfiteatro Berico, è considerato, e non solo in Germania, tra i primi dieci migliori film mai prodotti nelle nella storia del cinema . La regista Leni  Riefenstah, collega del compositore musicale vicentino del cinema tedesco Bechstein Giuseppe Becce, nel realizzarlo utilizzò tutta la tecnologia più avanzata disponibile all’epoca. Documentario sui Giochi Olimpici di Berlino del 1936, diviso in due parti: “Fest der Volker” (“Olimpia: festa dei popoli”, 125m) e “Fest der Schonheit” (“Olimpia: festa della bellezza”, 99m). La regista ebbe a disposizione un montaggio creativo, con l’inventore cineasta Hans Ertl padre di Monika (con il revolver di Giangiacomo Feltrinelli la vendicatrice del medico Che Guevara) Leni ed Hans ne cavarono uno splendido documentario in bianconero che trascende i limiti di un rapporto giornalistico per diventare una sorta di poema audiovisivo tra il mitico e il mistico come indicano specialmente la cerimonia notturna preludio ai riti della premiazione. Tra le sequenze memorabili ricordiamo la maratona, la finale notturna del salto con l’asta, i tuffi. Rimane uno dei film più estetizzanti della storia del cinema. Nel poster compare anche il vicentino Bechstein Becce che doveva arrangiare l’inno nazionale tedesco e del film ma che per overloading , in quanto impegnato a musicare altri 5 film, alla fine fu costretto a declinare l’impegno .

Le OLIMPIADI dello SCANDALO TRANSESSUALE e OMOSESSUALE . OLYMPIA 1936. Se oggi , sono sempre di più le conferme circa la presenza di una vera e propria lobby costituita da un nugolo di carabinieri italiani e dipendenti dei Servizi, anche sportivamente coinvolti , esclusivamente omosessuali che svettano per distinguersi in sevizi davvero speciali, il fatto malgrado e dopo il Röhm-Putsch potrebbe trovare un precedente nel 1936. Anche questo fatto simile li accomuna, all’epoca coperto ai vertici, culminò con le accuse contro l’atleta polacca Stella Walsh, campionessa olimpica dei 100 metri piani a Los Angeles nel 1932, e l’americana Helen Stephens, vincitrice di due medaglie d’oro olimpiche a Berlino nel 1936. Entrambe furono accusate di essere in realtà degli uomini a causa della loro prestanza fisica e dei tratti squadrati del loro viso. Fu il primo di una serie di casi in cui delle sportive hanno ricevuto contestazioni simili – il più recente è quello dell’atleta indiana Dutee Chand, che correrà i 100 metri alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Walsh fu sottoposta a un’autopsia dopo che nel 1980 venne uccisa durante una rapina a Cleveland: l’esame rivelò che possedeva caratteristiche genetiche di entrambi i sessi.

Non ci sono solo i nomi di Walsh e Stephens o solo il nome di Caster Semenya, oggi certamente il più noto. Sono decine le atlete sottoposte nel corso del Novecento a test per verificare la loro appartenenza al sesso dichiarato.

Dentro la Vera Casa di Giulietta

MARTEDI’ 5 SETTEMBRE 2023 h 20,30 -22 : ” CHECCO ELSI un ARCUGNANESE all‘ “IMPERO DEL SOL LEVANTE” . Ovvero, “Quel delicato flautista di Arcugnano che stupì l’intera Corte Nipponica.”

Sulla Zattera dell”Anfiteatro Berico serata interamente dedicata all’ Arcugnanese di Perarolo: CHECCO  ELSI. Il flautista che concertando alla corte Nipponica davanti all’ imperatore raccolse una valanga di applausi senza precedenti. In estremo oriente, dopo l’ ambasciatore veneto Marco Polo, una accoglienza simile Hirohito e l’imperatrice Teimei la attribuirono solamente ad un altro vicentino illustre l’aviatore Arturo Ferrarin, studente di ragioneria dell’Istituto Fusinieri di Vicenza . Il “setaiolo ragazzo” che raggiunse i massimi fasti con la sua impresa transoceanica. Per lui concerti e festeggiamenti saranno posti in programmazione on-line nel successivo calendario degli appuntamenti fino al termine del 2023. Eventi che saranno qui resi noti entro il mese di Ottobre 2023 nel corso dei festeggiamenti per il Centenario dell’ Aeronautica Militare .

ARCUGNANO anni ’40: Ubaldo Oppi, a sinistra, poi in piedi in primo piano, il flautista Francesco Elsi, Giuseppe De Mori giornalista parente del pugile con a destra il poeta Adolfo Giuriato che gli anziani Arcugnanesi ricordano solito passeggiare per la via Breganzola, la via che dall’ Abbazia di S. Agostino, salendo, raggiunge l’Anfiteatro di Arcugnano.

Un solo aneddoto su Checco Elsi: Dai compagni di Liceo, ricordato scherzosamente come Checco Tremone. Era di aspetto inequivocabilmente effeminato. Vicenza nella sua epoca non deteneva ancora il primato di essere primo Comune d’ Italia che sotto la guida del Sindaco Achille Variati celebra il primo matrimonio omosessuale. Va da se che lui trovandosi in un’ epoca in cui gli omosessuali venivano discriminati e accompagnati al confino non ebbe qui proprio sempre vita facile. Un giorno, a scuola, preso di mira e canzonato a lungo da tre compagni vicentini di liceo esclamò: ” OH CHE TREMONE !” In dialetto veneto ” el tremon” equivale a dire : “oh che spavento !” ma parafrasando anche: “Che tre idioti !”

Concerto per flauti .

Relatore delle serata sarà Franco M. von Rosenfranz o un suo sostituto. Dopo la sua introduzione una coppia di performers del Conservatorio Musicale di Vienna eseguiranno un piccolo concerto per ascoltare brani inediti composti e suonati dall’ illustre personaggio così da ricordarne lo spessore della figura. Brani in esecuzione su spartiti recuperati grazie all’aiuto dei diplomatici giapponesi mobilitatisi per ritrovare il prezioso bagaglio culturale lasciatoci dietro dal grande flautista Vicentino.

GIOVEDI 7 SETTEMBRE 2023 20,30 -22. 30. Serata dedicata a ADOLFO FARSARI Il fotografo vicentino che ha ritratto il Giappone di fine ‘800. Coraggioso avventuriero, autentico “Corrado Brando Vicentino ” che ebbe il merito di fare conoscere la cultura nipponica all’occidente e viceversa . Verrà anche ricordato Ferdinand von Richthofen (Via della seta). Relatore: Franco von Rosenfranz (o suo sostituto) .

VENERDI’ 8 SETTEMBRE 2023 ore 20,30 -22,45 CINEMA SOTTO LE STELLE  L’ AVIO-IDRO CENTENARIO NELLE ROTTE DEL REPARTO ALTA VELOCITA’

Proiezione di spezzoni inediti di films appena restaurati con passaggio di aerei storici sull’Anfiteatro .

Ricordando e celebrando il Centenario dell’Aeronautica Militare a cento anni dell’ IMPRESA AERONAUTICA del Vicentino ARTURO FERRARIN, dedicato a tutti gli ufficiali piloti del Reparto Alta Velocita, membri portati alla ribalta dal film di Amedeo Nazzari Buffa dei voli transoceanici che presero casa presso l’allora lago più antico del nord Italia.

quello dell‘Anfiteatro di Arcugnano ( il Fons – odierna Fontega) tra cui il Gen. Grimaldi, la prima donna Aviatrice anche proprietaria dell’Anfiteatro Berico Elsa Dalle Ore-Marzotto, moglie del col.AM Buffa ,

a cui un altro appassionato d’Aviazione, il Conte Gaetano Marzotto, trasmise la passione per il volo portandola in giro col suo Fokker dotato di propulsori Aviatik fabbricati su licenza a Vicenza, giusto alla pendici dell’arco di Porta Monte sotto la piana del Dio Berginus da cui prende il nome l’intera ex Riviera Berica Marittima, oggi prosciugata e da quel punto dove si trova il nuovo Tribunale di Borgo Berga/ ex Cotonificio dei Conti Rossi.

E che dire del precursore aeronautico Pietro  Marzotto, padre del primatista navigatore, compositore Umberto. Ad Aviano, con un F-104 Starfighter  fu primo a a superare la barriera del suono. Da poco, sempre a Monte Berico, nei pressi della villa dei greco-veneziani Ambellicopoli, è deceduto anche l’ultimo dei “conti volanti” Paolo Marzotto. Fra gli altri più illustri abitanti dell’ ex lago dell’anfiteatro Berico di proprietà di Elsa Marzotto Dalle Ore moglie del Col. Buffa prozia del navigatore del Guinnes e composite Umberto . Erano di casa qui inoltre il gen. Grimaldi, il gen. G. Marini , Capo di Stato Maggiore AM. il gen. S.A. E. Malosso , il gen. Magi a Longara, il Col. Dell’Angelo, alle pendici d Monte Berico. Infine il cap. di PS Montano Barban Capra Riva a di Longare che, intervistato dopo 57 anni, fu testimonial esclusivo con suoi ricordi sulla triste vicenda. Montano è figlio del martire trucidato per presunto spionaggio CIA in Cina, pluridecorato pilota Antonio Riva Barbaran Capra , qui l’intervistato  dal caparbio collega, il giornalista Stefano Lorenzetto .

Relatore introduttore Franco M. von Rosenfranz. Evento aperto a tutti i soci con proiezione di esclusivi spezzoni di film protagonisti velivoli idrovolanti. Filmati inediti ristrutturati .

Posti riservati limitai ai soci prenotatisi, con preghiera a chi è assente di avvisare per permettere la cessione del posto. Sull’anfiteatro di Arcugnano, nella serata è previsto il passaggio di biplani d’epoca .

SABATO SERA DEL 9  Settembre 2023, ore 21, salvo pioggia, Francesco & Alain presentano “Let me party“.

Festa privata su invito. Per la prima volta , ammessa tecno – music. Fascia prevalente di età bassa. Serata privata in Anfiteatro. Sfatata una regola. Il CDA ha votato per l’approvazione, una serata test concessa alla tecno music. Sarà condotta da alcuni Disc Jockey locali. Evento sperimentale in costruzione audacemente promosso e organizzato da Francesco & Alain agenti new entry. DISCLAIMER per questo evento. Qualora intervenissero problemi tecnici o di disapprovazione del CDA o per maltempo previsto a Meteo, l’evento sarà spostato a data da definire. Quando ?

DISCLAIMER SU QUESTO EVENTO In caso di maltempo Martedì 12 settembre  al suo posto i soci si riservano di sostituire l’evento anche all’ultimo momento con proiezione coperta presso il mini-cinema allestito in Camera di Giulia avente oggetto spezzoni inediti provenienti dalla sua Kinothek (abbreviazione di Kino-Bibliothek), ovvero di una raccolta in cui far confluire i brani d’atmosfera che andava componendo, indicizzandoli in base alle diverse situazioni filmiche in cui potevano essere impiegati. Pubblicata in fascicoli a partire dal 1919, la raccolta raggiunse nel 1929 la dimensione di dodici volumi donati dal Vicentino Compositore del Cinema tedesco Bechstein Giuseppe Becce .

PS: DROGATURA DELLA POPOLAZIONE anche di fascia bassa d’età . Fin dai tempi dell OPERAZIONE BLUE MOON membri dell’associazione che gestisce il teatro, altre associazioni presenti, limitatamente agli spazi in uso, ostacolano storicamente la diffusione di qualsiasi tipo di droga . Alla luce dei recenti fatti che hanno coinvolto anche un figlio del presidente del Senato della Repubblica Italiana. Gli spazi , come chiesto da molti genitori, sono vigilati e biometricamente monitorati onde evitare siano sciolti nei bicchieri incostuditi delle ragazze, pillole di droga di consenso-dipendenza. Si suggerisce comunque e prudentemente di sorseggiare sempre e comunque direttamente dal collo della propria bottiglietta. Una speciale unità di vigilanza si riserva di bloccare gli accessi a pusher-consumatori segnalati o di sottoporli a test. PS: State alla larga da qui se vi riconoscete come soggetti animati a sedurre, animati da simili propositi . Fuori che da questo “porto franco ” lo spaccio drogatura” score ormai sotto gli occhi di tutti , dovunque . Non serve insisterlo anche qui dentro.

MARTEDI’ 12 SETTEMBRE ORE 20.30 I FEEL LOVE Serata tributo al compositore di Donna Summer ladino gardenese Giorgio Moroder . Nipote di Luis Trenker, collega di tanti film del compositore vicentino Bechsten Giuseppe Becce. Serata danzante anche con balli stretti lenti, melodiosi . Aperta a tutti ma concessa particolarmente anche a ragazzi a fascia di età bassa accompagnati dai genitori o nonni.

Contestuale esposizione nella musica blues delle Cadillac Giro d’ Europa dentro le rimesse del castello grazie all’opera di restauro eseguita da Leo & Giacomo .

Fuori programma: Nel corso della serata fotografandosi a bordo della Cadillac che fece il giro d’Europa per persuadere le popolazioni della Ex Jugoslava, alla morte di Tito, a farsi la guerra .

SABATO SERA ORE 19 PARALISIA” by LEO & GIACOMO  Evento privato limitato a 199 spettatori . Ingresso subordinato solo a invito non cedibile.

Complesso Monumentale dell’Anfiteatro Berico Querini Principi Colonna- Marzotto Dalle Ore : il “Corridoio degli artisti “.

SABATO 23 SETTEMBRE 2023 h. 21,15 MOSTRA ITINERANTE-VISITA ALLA GALLERIA DEGLI ARTISTI . Per ragioni di spazio, la serata è riservata ai soli soci. Evento in occasione d’apertura dell’ appendice del museo Bechstein Giuseppe Becce nell’anno decennale della scomparsa del grande compositore vicentino del cinema tedesco :

BECCE-GIUSEPPE_LOCANDINA-2-2Download

Circolando per Vicenza siamo abituati a leggere i loro nomi sulle  targhe poste nelle vie, piazze. Ma come era il loro tempo, dove si trovavano, chi erano i membri dell’Orchestra della Reale Fabbrica Fratelli Maltarello dei Rosenfranz , Andrea Palladio, Cesare Apolloni,  Jacopo Cabianca , Aureliano Pertile

Il senatore imprenditore Alessandro Rossi, Farsari, Antonio Fogazzaro, Alberto Martini , e il suo teatro del Tetide Arturo Ferrarin, Tommaso Dal Molin, l’aviatrice Elsa Dalle Ore Marzotto proprietaria dell’ Anfiteatro di Villa di Arcugnano. Primo borgo fortificato nell’Anfiteatro di Villa di Arcugnano che fu capoluogo con le sue due torri ed anche vera Casa di Giulietta .

SABATO 30 SETTEMBRE 2023. h 21,15 Mostra itinerante – Arcugnano Vicenza. a Casa d Giulietta Prosegue col decennale delle scomparsa del Vicentino compositore del cinema Tedesco Bechstein Giuseppe dopo il conviviale Rotariano in Ladinia e la serata o di sabato 23 Ottobre dentro la Vera Casa di Giulietta in Anfiteatro Berico. Serata questa volta, aperta anche ai non soci nel calendario dedicato di eventi particolarmente dedicati al Maestro Becce che terminando in Ottobre al Cinema, Villa Pisani .

Nell’anno della commemorazione del decennale della scomparsa del vicentino Compositore del Cinema tedesco Bechstein Giuseppe Becce, dopo Cortina e sui cosiddetti “Berg film ” che esordirono da muto a sonoro. Ad Arcugnano sabato sera . Per chi no può venire sabato, l’evento sarà ancora qui replicato martedì sera. Lo ricorderà il suo ex allievo Franco Malosso Maltarello von Rosenfranz .

VISITA ALLA GALLERIA DEGLI ARTISTI Prologo : Palladio, Alessandro Rossi, Piovene, Aureliano Pertile … Inseriamo i loro celebri nomi nel navigatore, ma spesso, non dedichiamo tempo a sapere un poco di più di loro al di là della facciata malgrado quei loro nomi echeggino in TV, giornali, vie e piazze. Eppure, per secoli La Vera casa di Giulietta, con le incantevoli descrizioni, li vide silenziosamente sfilare davanti a se .Come visitatori, da protagonisti di dopo-cenacoli intellettuali, rifugiati appartati ecc. Con i loro “baratti intellettuali “.

Nel decennale della scomparsa del Maestro vicentino Bechstein Giuseppe Becce, il Corridoio degli Artisti farà rivivere l’atmosfera, le loro immagini, i loro autografi . Insomma, quel mondo di ieri. Che non esiste più.

Il vicentino compositore del cinema tedesco Bechstein Giuseppe Becce

Riprese fotografiche saranno libere salvo che verso il lato che dà sulle installazioni militari alleate . Funzione “registratore “sul telefonino fortemente consigliata ai più appassionati di ricerca.